News / lunedì 10 May 2021

Bando e-commerce 2021 e bando voucher digitali i4.0 Lombardia

Bando e-commerce 2021 e bando voucher digitali i4.0 Lombardia

Sei un'azienda lombarda interessata a sviluppare un nuovo e-commerce o integrare soluzioni innovative e digitali?

Approfitta del Bando e-commerce e il bando voucher digitali i4.0.

Ribo può supportarti nella gestione della pratica e nella fornitura dei servizi necessari per poter accedere ai bandi.

Ecco chi può usufruirne e i termini per accedere.

Bando e-commerce

Obbiettivo: garantire la continuità e la ripresa delle vendite delle MPMI che desiderano sviluppare e consolidare la propria posizione sul mercato nazionale e/o internazionale attraverso l’uso dell’E-commerce, incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e i sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile).

Soggetti destinatari: MPMI aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

Entità del contributo: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute, con due diverse tipologie di intervento in funzione della dimensione del progetto, “Micro” o “piccolo-medio”. Per il “micro”, investimento minimo 4.000€, contributo massimo 5.000€; per il “piccolo-medio”, investimento minimo 10.000€, contributo massimo 15.000€.

Le spese devono essere sostenute e quietanzate a partire dal 26 aprile 2021 ed entro il 31 dicembre 2021.

Presentazione domande: Le domande devono essere presentate a partire dal 19 maggio 2021.

Bando voucher digitali i4.0

Obbiettivo: incentivare e promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI lombarde di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali 4.0. Intende, inoltre, favorire interventi di digitalizzazione ed automazione delle imprese, incentivando anche modelli di sviluppo produttivi green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti con minori impatti ambientali e sociali.

Soggetti destinatari: MPMI aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

Entità del contributo: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute, con due diverse tipologie di intervento in funzione della dimensione del progetto, “Micro” o “piccolo-medio”. Per il “micro”, investimento minimo 4.000€, contributo massimo 5.000€; per il “piccolo-medio”, investimento minimo 10.000€, contributo massimo 15.000€.

Interventi ammissibili:

Sono ammissibili progetti di adozione e introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, intesi come soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi 4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti, come ad esempio sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA); simulazione e sistemi cyber-fisici; cybersicurezza e business continuity; soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività aziendali e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, CRM, ERP, ecc) etc.

I progetti devono essere realizzati e rendicontati entro il 31 dicembre 2021 con spese sostenute e quietanzate entro tale data. Non sono ammesse proroghe.

Spese ammissibili:

  • Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori;
  • Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato, riguardante una o più tecnologie tra quelle previste al punto “Interventi ammissibili”;
  • Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto.

Le spese devono essere sostenute e quietanzate a partire dal 26 aprile 2021 entro il 31 dicembre 2021.

Presentazione domande: Le domande devono essere presentate a partire dal 17 maggio 2021.