News / martedì 5 April 2022

Come aumentare follower su Instagram

Come aumentare follower su Instagram

Sei alla ricerca di un modo per aumentare facilmente i follower sul tuo account Instagram?

Allora sei atterrato sulla pagina giusta, ma abbiamo una brutta notizia per te: non c’è un modo unico, semplice e veloce che ti garantisca l’aumento di follower su Instagram (né su qualsiasi altro social network).

In passato abbiamo parlato di come comprare follower sia fortemente sconsigliato, per questo ora vogliamo spiegarti che per far crescere la tua pagina e coltivare i tuoi follower dovrai mettere in pratica una serie di operazioni che ti serviranno sia durante l’apertura del profilo, che per tutti i mesi successivi di gestione organica e pubblicazione dei post.

Vediamo insieme quali sono le attività da svolgere per aumentare i follower sul tuo profilo Instagram.

 

1. Crea e ottimizza il profilo

Se hai appena aperto il tuo profilo Instagram devi prima di tutto assicurarti che il tuo nome utente sia facilmente riconoscibile e riconducibile al nome aziendale.

Successivamente puoi passare alla configurazione dell’account:

  • Aggiungi il nome completo della tua attività nel campo “Nome” nella sezione “Opzioni”.
  • Rendi pubblico il tuo profilo, in modo che chiunque possa visualizzare tutti i contenuti anche se ancora non ti segue.
  • Scegli un’immagine del profilo coordinata col resto della tua comunicazione, solitamente la soluzione migliore è il logo aziendale.
  • Compila la tua biografia inserendo informazioni utili sul tuo brand, eventuali contatti o link al sito web.
  • Abilita le notifiche in modo da vedere quanto e come gli utenti stanno interagendo coi tuoi contenuti. In questo modo potrai rispondere più velocemente e instaurare una relazione con chi ti segue.

2. Nomina un Content Creator

Il content creator è colui che si occuperà di creare i contenuti per la tua pagina. Scegli una persona che abbia già esperienza con Instagram e che allo stesso tempo conosca bene la tua realtà aziendale, in questo modo sarà più semplice stilare un piano editoriale fedele alla tua comunicazione.

 

3. Tieni d’occhio fotografia e editing

Su una piattaforma come Instagram la qualità delle immagini conta tantissimo. Non è necessario essere dei fotografi professionisti ma ci sono delle regole fotografiche di base da rispettare e magari qualche app di fotoritocco può tornarti utile. Ad esempio:

  • Concentrati su un soggetto alla volta,
  • Trova prospettive interessanti,
  • Cerca la simmetria,
  • Cattura piccoli dettagli,
  • Diverti i tuoi follower con scatti insoliti,
  • Mantieni una tema comune in tutte le foto per dare un impatto visivo ordinato.

 

4. Stila un piano editoriale

Dopo avere ottimizzato al meglio il tuo profilo, è arrivato il momento di pubblicare.

Pianifica una pubblicazione regolare e piuttosto frequente dei contenuti e, soprattutto se hai appena aperto il profilo, pubblica un po’ di contenuti (almeno 10 o 15 foto) in modo da avere fin da subito una pagina ricca e non dare l’impressione di un account poco curato e scarno.

Per pubblicare correttamente su Instagram fatti aiutare da uno schema editoriale (PED). Questo ti permetterà di avere tutto sotto controllo, programmare le pubblicazioni senza creare “buchi” e gestirle anche in caso di vacanze o blocchi creativi.

Quando pianifichi i tuoi contenuti tieni sempre a mente la tua Target Audience e la tua Buyer Persona, quali sono i suoi interessi, cosa gli piace guardare e soprattutto quando fa accesso a Instagram. Probabilmente non potrai rispondere a tutte queste domande da subito, ma dovrai testare giorno dopo giorno, per apprendere e capire cosa piace davvero al tuo pubblico.

 

5. Scrivi didascalie accattivanti

Le didascalie dei tuoi post sono tanto importanti quanto le foto che pubblichi. Quindi non dimenticare l’originalità nel tuo copy, cerca di dare la “spinta” giusta alle tue immagini per attirare l’attenzione, divertire, stupire o approfondire quanto hai condiviso.

Ecco qualche spunto per i tuoi testi:

  • Crea didascalie intelligenti e spiritose, per creare empatia con il tuo pubblico.
  • Crea un invito all’azione ponendo domande, chiedendo al tuo pubblico di fare qualcosa di specifico, magari condividere la loro esperienza, mettere un like o taggare un amico.
  • Utilizza le emoji ma senza esagerare! Le emoji possono dare personalità a ciò che scrivi, sottolineare un concetto, ma non stai realizzando un fumetto… less is more!

 

6. Utilizza hashtag pertinenti

Usa hashtag pertinenti che daranno maggiore visibilità ai tuoi post. Scegli hashtag specifici, correlati all’immagine pubblicata ed evita quelli super generici tipo “like4like” o “follow4follow”. Piuttosto puoi sfruttare le tendenze degli hashtag come il #tbt ("Throwback Thursday"), #MotivationMonday o il #TransformationTuesday. Infine puoi provare a creare i tuoi hashtag giocando col nome aziendale o creando un breve slogan personalizzato.

 

7. Segui i contenuti di tendenza

I video in formato breve sono fra i contenuti più efficaci e condivisi sui social media.

In effetti, secondo un sondaggio di HubSpot, l'85% dei marketer che utilizzano video in formato breve trova che siano il tipo di contenuto più efficace e performante.  Tenere monitorate le tendenze social e sfruttarle a proprio favore è importante per guadagnare follower su Instagram.

 

8. Promuovi il tuo account

Forse la fase più importante di tutte. Perché se apri un account Instagram e non lo promuovi con campagne sponsorizzate, pochi o nessuno sapranno della tua esistenza.

Quindi oltre a condividere i post nel tuo blog, su altri social media o nelle tue newsletter per dargli maggiore visibilità, è fondamentale promuovere i tuoi contenuti. Ciò ti permetterà di raggiungere un pubblico sempre più ampio, impostando un obiettivo di campagna in linea con le tue necessità.

Potrebbe interessarti anche...