News / lunedì 2 November 2020

Come creare campagne Google Ads

Come creare campagne Google Ads

Vuoi raggiungere i tuoi potenziali clienti online e vorresti sapere come creare campagne Google Ads? Ecco una breve guida che ti spiegherà passo dopo passo quali sono gli step da seguire.

Ma prima di tutto…

Perché affidarsi a Google Ads?

Perché è un potente strumento di marketing, alla portata di tutti, che consente di portare traffico qualificato al tuo sito, potendo monitorare costantemente risultati e costi.

Il primo passaggio consiste nello scegliere l’obiettivo della tua campagna Google Ads. Questo ti aiuterà a determinare il tipo di campagna più adatto per raggiungere il pubblico di destinazione e a mettere in pratica tutte le specifiche best practices.

Puoi scegliere tra:

  • Rete di ricerca: annunci di testo nei risultati di ricerca
  • Display: annunci illustrati sui siti web
  • Video: annunci video su YouTube
  • Shopping: schede di prodotto su Google
  • Discovery: fai pubblicità sui feed online
  • App: promuovi la tua app su più canali
  • Locale: promuovi le tue sedi su molti canali
  • Intelligente: automatizza le tue campagne

Le campagne più utilizzate e forse conosciute sono quelle sulla rete di ricerca, che ti consentono di pubblicare i tuoi annunci tra i primi risultati di ricerca di Google, mostrandoli agli utenti che cercano attivamente online i tuoi prodotti e servizi.

Come impostare una campagna Google Ads sulla rete di ricerca?

Prima di tutto è necessario creare un account utilizzando una Gmail. Il nostro consiglio è di utilizzare un unico account Google per gestire tutti i servizi messi a disposizione da Big G (Google My Business, Analytics, Ads…). Durante la creazione dell’account verranno richiesti i dati di fatturazione e la modalità di pagamento (potrai scegliere tra carta di credito o addebito su conto corrente).

Una volta creato l’account si entra poi nel vivo della creazione della campagna Google Ads.

1. Imposta la campagna

Definito il tipo di campagna, in base all’obiettivo di marketing, Google Ads richiede la compilazione delle impostazioni della campagna come il nome, la lingua e l’area geografica in cui vuoi posizionare gli annunci, il target anagrafico a cui vuoi rivolgerti, il costo che sei disposto a sostenere per ogni clic e il budget giornaliero. In questa fase devi anche decidere il tipo di strategia di offerta: Vuoi generare vendite o lead? Concentrati sulle Conversioni. Vuoi ricevere traffico? Concentrati sui clic. Vuoi massimizzare la frequenza di pubblicazione dell'annuncio? Seleziona Quota impressioni.

2. Imposta i gruppi di annunci

I gruppi di annunci sono l’unità individuale interna alla campagna, contenente le parole chiave raggruppate per singolo argomento. Questi devono essere pertinenti a ciò che gli utenti interessati ai tuoi prodotti cercano online.

La prima cosa da fare è rinominare il gruppo di annunci (il consiglio è di usare l’argomento o la parola chiave principale), quindi si deve procedere con l’inserimento delle parole chiave che scateneranno gli annunci. Per determinarle pensa a cosa cercherebbe online il tuo potenziale cliente, ma ti puoi aiutare anche con dei tool gratuiti online come ad esempio Ubersuggest.

3. Crea gli annunci

Gli annunci sono il testo che appare nella SERP (pagina dei risultati di ricerca) e che l’utente visualizza quando ricerca una delle parole chiave inserite precedentemente nel gruppo di annunci. Affinchè possa catturare l’attenzione, l’annuncio deve essere accattivante, avere informazioni chiare sul prodotto/servizio promosso ed essere in linea con le parole chiave precedentemente definite, nonché cercate dall’utente.

Ecco le voci che dovrai compilare nel processo di creazione degli annunci:

  • L’url del sito o della landing page dove l’utente atterrerà;
  • Il Titolo 1, dove andrai ad inserire ciò che offri;
  • Il Titolo 2, usato per convincere gli utenti;
  • Il Titolo 3, solitamene utilizzato per evidenziare i punti di forza;
  • L’url di visualizzazione (quello che verrà visualizzato nell’annuncio);
  • La Descrizione 1 del prodotto o servizio;
  • La Descrizione 2, dove possono essere inseriti maggiori dettagli e una call to action.

Il consiglio è di creare almeno tre annunci per gruppo di annunci.

4. Aggiungi le estensioni

Le estensioni degli annunci sono degli elementi che includono informazioni aggiuntive sull’azienda o sul prodotto/servizio. Sono molto importanti perché rendono gli annunci più appetibili e strutturati, ma anche perché influiscono sul ranking dell’annuncio. Possono essere impostate a livello di account, campagna o gruppo di annunci e ne esistono di vari tipi:

  • di Chiamata, per inserire il tuo numero di telefono e farti chiamare direttamente dall’annuncio,
  • di Località, per mostrare l’indirizzo della tua attività e far avviare direttamente il navigatore per raggiungerti,
  • Sitelink, per rimandare ad altre pagine del tuo sito web di approfondimento,
  • Callout, per aggiungere dettagli sull’attività e dare sempre più informazioni ai tuoi potenziali clienti.

 Ora non ti resta che sperimentare. Sappiamo che la creazione di una campagna Google Ads non è un gioco da ragazzi, per questo se hai bisogno di supporto il nostro team di specialisti è a tua disposizione.